Quando si rivela potenzialmente inutile e pericoloso l’accesso al credito?

Quando si rivela potenzialmente inutile e pericoloso l’accesso al credito?

Il ricorso potrebbe rivelarsi non solo inutile ma anche potenzialmente pericoloso per un’azienda che non presidia e gestisce in modo dinamico il proprio assetto finanziario.

Lo stesso Codice della Crisi di Impresa e di Insolvenza, entrato definitivamente a regime lo scorso luglio, dimostra quanto sia fondamentare, per qualunque impresa, presidiare il proprio assetto finanziario.
Si parla di crisi quando “il debitore si trova in un probabile stato di insolvenza per effetto di una inadeguatezza dei flussi di cassa prospettici utili a far fronte alle obbligazioni nei successivi dodici mesi”. 

La soluzione è quindi quella di ricorrere al credito per compensare la propria carenza di liquidità e permettere alla Tua impresa di soddisfare le proprie esigenze finanziarie?
La nuova liquidità che disporrà la Tua impresa è sana o “tossica”? Quali effetti collaterali produrrà nel medio o lungo periodo?

La previsione del flusso di cassa rappresenta la sintesi di quelle competenze e strumenti che permettono di stimare il flusso di cassa in entrata ed in uscita da un’azienda in un determinato periodo di tempo.
Più si rivela accurata la previsione del flusso di cassa e più facilmente la Tua Azienda potrà prevedere  le future posizioni di cassa, evitando così il rischio di gravi carenze di liquidità .

La previsione del flusso di cassa rientra nella sfera di attività del team finanziario di un’azienda.
Vien da sè che a seconda della dimensione della Tua azienda, il presidio sarà più o meno strutturato ed organizzato.

Come poter prevedere il Tuo flusso di cassa aziendale: alcuni spunti
Prevedere il flusso di cassa per la tua azienda significa aver ben chiari gli obiettivi aziendali, i requisiti del tuo team di gestione o degli investitori e dalla capacità di individuare e disporre di specifiche informazioni.

L’obiettivo aziendale
E’ fondamentale determinare ed aggiornare, in base alla natura del tuo business, periodicamente, il Tuo obiettivo aziendale perchè dovrà essere supportato dalla capacità della tua impresa di generare cassa utile ed a esso finalizzato.
Potrebbero essere obiettivi quelli di
– Pianificazione della liquidità a breve termine: gestione della quantità di denaro disponibile su base giornaliera per garantire che la tua azienda possa adempiere ai propri obblighi a breve termine.
– Interessi e riduzione del debito: assicurarsi che l’azienda abbia abbastanza liquidità a disposizione per effettuare pagamenti su eventuali prestiti o debiti assunti.
– Visibilità del patto e delle date chiave: proiezione dei livelli di cassa per le date dei rapporti chiave come anno, trimestre o fine mese.
– Gestione del rischio di liquidità: creare visibilità su potenziali problemi di liquidità che potrebbero sorgere in futuro in modo da avere più tempo per affrontarli.
– Pianificazione della crescita: garantire che l’azienda disponga di capitale circolante sufficiente per finanziare attività che contribuiranno a far crescere i ricavi in ​​futuro.

Scegli il periodo della Tua previsione
Quanto lontano deve essere costruita la tua previsione.

L’attendibilità della Tua previsione sconta la disponibilità delle informazioni e la sua durata.
Le previsioni quindi possono essere a breve termine, a medio termine, miste.

Scegli il metodo con cui costruire la Tua previsione
Esiste un metodo diretto ed uno indiretto.
La previsione diretta utilizza i dati di flusso effettivi, mentre la previsione indiretta si basa su bilanci e conti economici previsti.
Ancora una volta è fondamentale delineare il periodo e la tipologia di dati che si possono reperire ed interpretare in modo attendibile.

Prevedere i flussi di cassa per obbligo o opportunità?
Certamente l’azienda che prevede i propri flussi di cassa, soddisfa il dispositivo normativo e quindi un obbligo, ma rappresenta di fatto, una grande opportunità grazie alla quale non solo prevenire possibili shock finanziari ma soprattutto costruire e consolidare il proprio percorso di crescita di fatturato e posizionamento sul mercato.

Grazie alla capacità di prevedere e gestire attivamente i tuoi flussi di cassa potrai pianificare con cura e rendere più ridotti i piano di ammortamento da debito.
Viceversa: potrai stimare ed alimentare la tua virtuosità nella gestione delle eccedenze di cassa, agevolando così la realizzazione della strategia di crescita.

Chi fà cosa?
Molto spesso, soprattutto nelle micro e piccole medie imprese, questa attività viene svolta dalla figura amministrativa e contabile.
Nelle medie e grandi imprese, la struttura permette di riuscire ad organizzare, con gradualità, un vero  e proprio Ufficio Finanziario.

Il Credit Management rappresenta una competenza che accelera ed amplifica l’attività svolta in questo ambito proprio perchè la competenza è in grado di partecipare alla genesi del flusso di cassa, intervenendo sulla qualità del fatturato e quindi sul rischio insito.

Probabilmente, ora….prima di cercare un finanziamento….avrai compreso se il “tuo secchio ha buchi e quanti ne ha”…

Marketing Mizuya



ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Inserisci la tua mail e ricevi aggiornamenti dal mondo del Credit Management

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.