Credit Manager Mizuya:”La garanzia pubblica sosterrà la crescita di start up e PMI Innovative?”

Credit Manager Mizuya:”La garanzia pubblica sosterrà la crescita di start up e PMI Innovative?”

Di recente il MISE ha pubblicato i report con tutti i dati su Startup e Pmi innovative relativi all’ultimo trimestre del 2021 che confermano la tendenza, già registrata durante tutto l’anno, della forte spinta all’innovazione nel nostro Paese.
L’analisi è stata realizzata dal Ministero dello Sviluppo economico in collaborazione con Unioncamere, InfoCamere e Mediocredito Centrale.

Come noto, il DL 18.10.32012 n. 179, convertito con modifiche dalla legge 17.12.2012 n. 221, ha previsto in favore di start up innovative e incubatori certificati una modalità di attivazione semplificata, gratuita e diretta del Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (FGPMI), un fondo pubblico che facilita l’accesso al credito delle PMI attraverso la concessione di garanzie sui prestiti bancari.

Nello specifico, la garanzia copre fino all’80% del prestito erogato dall’istituto di credito alla start up innovativa o all’incubatore certificato, per un massimo di € 2,5mios, ed è concessa gratuitamente e sulla base di accesso estremamente semplificati, in quanto l’istruttoria beneficia di un canale prioritario. Infatti, MCC, ente gestore del Fondo, non opera alcuna valutazione del merito creditizio ulteriore rispetto a quella già effettuata dalla banca. Inoltre a tali tipologie di richieste viene data priorità nell’istruttoria e nella presentazione al Comitato di gestione del Fondo; le banche finanziatrici non possono richiedere garanzie reali, assicurative e bancarie accessorie salvo le garanzie personali dei soci dell’iniziativa. Il DL “Liquidità”, convertito nella Legge 5.6.2020 n. 40 ha innalzato la suddetta copertura dall’80% al 90% e l’importo massimo garantito da 2,5 a 5mios di euro.

Nel quarto trimestre 2021, il FGPMI ha gestito n. 746 operazioni verso startup innovative per un totale di di € 150ml c.a., di cui € 90ml già erogati.
Dal 2013 al 2021 le operazioni gestite dal Fondo sono 14.540, con un ammontare complessivo dei finanziamenti potenzialmente mobilitati che supera i 2,5 miliardi euro, mentre sono complessivamente 6.888 le Startup innovative beneficiarie dei finanziamenti (numero inferiore a quello delle operazioni garantite perché alcune hanno ricevuto più di un prestito).

L’accesso al Fondo da parte delle startup innovative presenta evidenti squilibri sul piano della ripartizione territoriale con un evidente gap Nord-Sud nell’accesso allo strumento: in linea generale, le regioni più popolose del nord superano la media nazionale (623 ) mentre quelle del Centro, con l’eccezione del Lazio, e del Mezzogiorno, e ad esclusione della Campania, sono collocate o in prossimità o nettamente al di sotto di essa.

Per quanto concerne, invece le PMI innovative definizione coniata dal DL 3/2015 che ha esteso a beneficio di tale tipologia di impressa gran parte delle agevolazioni già attribuite alle startup innovative con il DL 179/2012, il D.M. del 23.3.2016 ha disciplinato l’accesso al Fondo, che resta gratuito e semplificato con alcune differenze rispetto alle startup innovative ovvero sono soggette alla valutazione del merito creditizio da parte del Comitato di Gestione del Fondo.
Inoltre, alle PMI innovative è negato l’accesso alla garanzia nel caso siano classificate nella fascia di merito creditizio più bassa.

Anche l’utilizzo del fondo di garanzia da parte delle PMI innovative, nel quarto trimestre 2021, è stato rilevante. Le operazioni di erogazione di credito sono state circa 300 in più rispetto al precedente trimestre, coinvolgendo 1.324 imprese. L’ammontare mobilitato complessivamente è pari a oltre un miliardo e mezzo di euro.

I dati sinteticamente sopra elencati evidenziano di come il processo di digitalizzazione ed innovazione in atto nel nostro Paese sia supportato con efficienza, seppur migliorabile, da parte del Fondo di garanzia che resta uno strumento valido ed efficace per il tessuto imprenditoriale nazionale al fine di sostenere le future sfide che le aziende sono chiamate ad affrontare e dettate dal “new normal”.

Sergio Cacciapuoti
nome in codice Dippa
Credit Manager Mizuya



ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Inserisci la tua mail e ricevi aggiornamenti dal mondo del Credit Management

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.