“La Tua Azienda ed i suoi rischi operativi: resilienza infinita o fatalità?”

“La Tua Azienda ed i suoi rischi operativi: resilienza infinita o fatalità?”

Nelle prime fasi in cui conosciamo un’Impresa al fine di comprendere e misurare i “potenziali vantaggi” nell’avvalersi delle nostre competenze, cerchiamo di profilarne i potenziali “fattori critici di successo”.
Da quì lo sviluppo di una precisa analisi del suo “rischio operativo“.

Tra le principali fonti dei maggiori rischi che oggi le Imprese italiane sono chiamate ad affrontare e prevenire troviamo:
– inflazione
– rialzo dei  tassi
– rischio di credito
– ritardo dei pagamenti
– elevata volatilità
– costi dell’energia
– continuità delle forniture energetiche
– elezioni politiche
– pandemia

Il rischio operativo per la Tua Azienda è quindi espresso dalla probabilità più o meno elevata di subire risultati reddituali particolarmente negativi o particolarmente positivi al verificarsi di eventuali fenomeni che impattino direttamente o indirettamente sulla propria capacità di generare volumi di produzione e vendita.

Un errore che spesso viene fatto da alcune imprese è quello di abbracciare la “fatalità” o di fare affidamento alla propria capacità di resilienza.

Ma quanto è “elastica” la Tua struttura aziendale?
Come noto, l’elasticità operativa della Tua azienda è legata all’incidenza dei costi variabili sui ricavi.
Maggiore è tale incidenza più stretta risulterà la forbice e quindi ridotto sarà il margine lasciato per la copertura dei costi fissi.
Sconsigliamo vivamente di usare la Tua finanza aziendale come “ciambella di salvataggio”!!!!

La Tua Azienda ha una struttura dei costi molto rigida?
Risulta meno elastica nella gestione dei costi rispetto alla diminuzione dei volumi mentre, viceversa, con l’aumento dei volumi i propri costi aumenteranno in misura più contenuta generando vantaggi.
La Tua Azienda ha una struttura dei costi molto flessibile?
La forbice fra ricavi e costi totali è molto stretta e non risente eccessivamente di eventuali contrazioni dei volumi perchè in grado di comprimere in misura significativa i costi.
Migliorano i tuoi risultati economici lentamente all’aumentare dei volumi.

Il primo fattore di rischio per una impresa è rappresentato da uno scenario di mercato incerto.
Non sapendo quale direzione potranno prendere i contesti commerciale e competitivo in cui l’azienda opera, la probabilità che la Tua Impresa registri delle perdite oppure che queste siano superiori alle attese è più alta.

Che il punto debole di una impresa sia, rispetto ad altri, la propria finanza e tesoreria aziendale è ormai noto e dimostrato.
Un primo intervento deve essere orientato a prevedere quali processi interni siano più sensibili ai mutamenti dello scenario e quindi istituire ed implementare propri meccanismi di controllo e verifica nelle procedure e nella regolamentazione adeguando la Tua Credit Policy.

Il concetto di PREVENZIONE deve sempre più accompagnare lo sviluppo della Tua capacità imprenditoriale.
Occorre insomma correggere in anticipo i processi individuando soluzioni, competenze e procedure atte a gestirlo correttamente.

Da dove inizieremmo ad analizzare la Tua Azienda?
Quali sono le incertezze e i rischi che la Tua Azienda deve affrontare quando tenta di svolgere le sue attività commerciali quotidiane all’interno di un determinato settore.

I rischi potrebbero anche essere interni: procedure interne obsolete, da errori commessi da persone o da avarie di sistemi, ma anche da problemi connaturati a forze esterne, come eventi politici o economici, disastri naturali oppure come fenomeni inerenti all’intero mercato o a specifici segmenti di mercato.
Il rischio operativo mostra i primi segnali sul modo in cui beni, servizi e processi prendono vita all’interno della Tua Azienda, ed è per questo spesso associato a decisioni relative al funzionamento stesso dell’organizzazione e alle sue priorità strategiche in relazione all’evoluzione degli scenari.
E’ corretto precisare che non è automatico che i rischi si traducano in effetti negativi per l’impresa: devono essere comunque conosciuti, valutati e presi in considerazione in ciascuna delle decisioni di gestione interna.

Come contenere o ridurre il rischio operativo nella Tua Azienda?
Ridefinendo la Tua Strategia e Tattica aziendale: riorganizzando i processi di controllo interni all’azienda in modo da rispondere in maniera puntuale ed efficace ai primi segnali 

Ciò implica, innanzitutto, identificare i “segnali premonitori” che permettano di monitorare regolarmente i fattori che più influenzano l’andamento dell’azienda e che quindi abilitino una prospettiva ad ampio raggio su cosa funziona e cosa invece va corretto.

Cosa significa prevenzione?
Le aziende devono studiare accuratamente la fisionomia di ogni operazione e dare vita a cicliche fasi di valutazione per rivedere le priorità adeguando ed implementando i processi per ridurre il più possibile il divario fra i risultati ottenuti e quelli previsti.  

Per sua natura, il rischio è qualcosa che continua a evolvere e ciò significa che tutte le imprese devono continuamente ottimizzare i processi per rispondere in maniera agile.
Sia mitigando i fattori di rischio e sia sviluppando strategie di risposta agli eventi che possono alterare i processi aziendali impattando negativamente il business.

La nostra attività produce importanti risultati nella Tua impresa a condizione che la leadership crei una cultura in cui le strategie di mitigazione e gestione dei rischi operativi diventino un punto fondamentale della proposta di valore aziendale.

Definite le strategie e le tattiche….poi….ci sono gli strumenti….con cui sostanziarle…

Marketing Mizuya



ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Inserisci la tua mail e ricevi aggiornamenti dal mondo del Credit Management

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.